Tutor Aziendali

 

Il TUTOR

Le funzioni di tutor possono essere svolte da un lavoratore qualificato designato dall’impresa o, nel caso di imprese con meno di 15 dipendenti e nelle imprese artigiane, dal titolare dell’impresa stessa, da un socio o da un familiare coadiuvante. Il lavoratore candidato a svolgere il ruolo di tutor deve:

  • Possedere un livello di inquadramento contrattuale pari o superiore a quello che l’apprendista conseguirà alla fine del periodo di apprendistato;
  • Svolgere attività lavorative coerenti con quelle dell’apprendistato;
  • Possedere almeno 3 anni di esperienza lavorativa;
  • Ogni Tutor può affiancare al massimo 5 apprendisti.


DESTINATARI

I corsi sono rivolti a:

  • tutor aziendali di apprendisti assunti secondo l’art.49 del Dlgs.276/2003, che non abbiano ancora frequentato il corso per assolvere l’obbligo formativo;
  • tutor/referenti aziendali di apprendisti assunti secondo l’art.4 del Dlgs.167/2011, che siano o meno soggetti ad obbligo formativo.
  • tutor/referenti aziendali di apprendisti assunti secondo l’art.44 del Dlgs.81/2015, che siano o meno soggetti ad obbligo formativo.

Attenzione: l’obbligo formativo sussiste per chi abbia almeno un apprendista assunto secondo l’art.49 del Dlgs.276/2003. Per i tutor/referenti aziendali di apprendisti assunti secondo l’art.4 del Dlgs.167/2011 e dell’art.44 del Dlgs.81/2015, vale quanto definito dal CCNL di applicazione o dagli accordi di settore; laddove non sia previsto un obbligo formativo esplicito, la frequenza è facoltativa ma vivamente consigliata per avere utili indicazioni per la gestione del processo di formazione dell’apprendista.

 


COSTI E DURATA

I corsi hanno durata di 12 ore, articolate su tre giornate e prevedono un finanziamento privato di 160,00 euro esente Iva a partecipante.

 

ISCRIVITI

Scheda Iscrizione

Programma Corso

Share:
Indietro

Iscriviti
alla
nostra
newsletter

*Campi obbligatori

Registrazione alla newsletter confermata.