ACCONCIATORE QUALIFICA BIENNALE

Acconciatura, estetica e benessere, Corsi Abilitanti e regolamentati, Formazione adulti

Durata: 1050 ore

Destinatari

Tutti coloro che intendono conseguire la Qualifica all’esercizio dell’attività professionale di acconciatore, per poter operare in qualità di dipendente presso un acconciatore abilitato.

Obiettivi

Il corso consente di acquisire le competenze necessarie per svolgere l’attività di acconciatore ai sensi della L. 174/2005, del Decreto Regionale 8506/2008, e della Nota Regionale “Determinazioni in merito ai percorsi per acconciatori ed estetisti” del 22/12/2011

Contenuti

Conforme a quanto disposto dalla L. 174/2005 e dal Decreto Regionale 8506/2008.

Predisporre e gestire l’accoglienza del cliente utilizzando modalità comunicative verbali e non verbali appropriate con particolare attenzione alla gestione del tempo e alla rilevazione di informazioni sul servizio richiesto -Realizzare l’analisi delle caratteristiche del capello e della barba per identificare i trattamenti e i prodotti idonei- Eseguire i trattamenti in base all’analisi effettuata e alle esigenze e desideri del/la cliente- Utilizzare prodotti e apparecchiature idonei ai trattamenti da eseguire, secondo standard di qualità e conformemente alla normativa vigente in materia di igiene e sicurezza sul lavoro-Eseguire taglio e acconciatura secondo canoni e stili estetici e delle mode- Organizzare e mantenere l’ambiente di lavoro nel rispetto delle norme igieniche, di sicurezza sul lavoro e di salvaguardia ambientale- Organizzare la promozione dell’attività professionale- Collaborare alla conduzione complessiva del negozio.

Aree disciplinari:
Dermatologia, anatomia, fisiologia, chimica, cosmetologia, igiene, fisica, informatica, tecnica commerciale, cultura del lavoro, tecnica professionale, marketing

Il corso prevede:
1° Anno: 900 ore di formazione teorica e pratica + 150 di stage.
2° Anno: 600 ore di formazione teorica e pratica + 450 di stage

Requisiti di ammissione

Età non inferiore ai 18 anni; diploma di scuola secondaria di 1° grado. Qualora il titolo di studio sia stato conseguito in un paese extra-UE occorre presentare la dichiarazione di valore rilasciata dalla rappresentanza diplomatico-consolare italiana nel paese extra-UE in cui è stato acquisito il titolo. Qualora il titolo di studio sia stato conseguito in uno degli stati membri dell’Unione Europea, dello spazio economico europeo e della confederazione svizzera, occorre presentare la traduzione asseverata del titolo (traduzione innanzi al tribunale, giudice di pace o notaio). Per i cittadini stranieri: buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta, verificata attraverso test di ingresso.

Certificazione rilasciata

Certificazione di Competenze

Share:
Indietro

Iscriviti
alla
nostra
newsletter

*Campi obbligatori

Registrazione alla newsletter confermata.