PPAD Operatore delle Lavorazioni Artistiche: Decorazione Oggetti – Chiari

Dopo la Terza Media, Settore Decorazione Oggetti - PPAD

Durata: Triennale

Destinatari

Adolescenti disabili (riconosciuti e certificatati dall’ASL di competenza), tra i 14 e i 18 anni in possesso della licenza di Scuola Secondaria di I° Grado, per i quali si desidera un percorso orientato all’acquisizione e al potenziamento delle abilità funzionali, delle autonomie relazionali e sociali e delle competenze lavorative.
Dopo il terzo anno e il raggiungimento di un attestato relativo alle competenze acquisite, gli allievi hanno la possibilità di frequentare (se non ancora maggiorenni) un’annualità integrativa. In tal caso la certificazione delle competenze verrà rilasciata al termine di questa ulteriore annualità.

Obiettivi

Il percorso denominato DOTI PER PERCORSI PERSONALIZZATI PER ALLIEVI CON DISABILITA’ ha obiettivi personalizzati che vanno dall’acquisizione e potenziamento delle autonomie di base, alla verifica delle capacità e delle potenzialità lavorative al fine di un possibile e graduale inserimento nel mondo del lavoro.

Contenuti

Durata triennale (990 ore annue)
Frequenza obbligatoria diurna
Laboratori formativi (cucina, cartotecnica, falegnameria, cornici, cultura-informatica, espressivo)
Unità di apprendimento attraverso lavori di grande e piccolo gruppo (nel piccolo gruppo rapporto 1 operatore 4 allievi circa)
Stage (fino al 50% delle ore)
Progettazione, programmazione e valutazione per competenze
Uscite didattiche e visite guidate

ATTIVITA’ NEL GRANDE GRUPPO:
Assemblea giornaliera: si legge e discute il quotidiano, trattando le notizie più importanti di attualità, politica, cronaca, cultura e spettacolo, nazionali ed internazionali, nonché le notizie dei propri paesi di provenienza.
Mensa: importante momento di aggregazione in cui gli allievi, a turno, svolgono compiti di distribuzione del pasto e provvedono alla sommaria pulizia dei locali mensa; gli allievi hanno occasione di parlare e confrontarsi sulle attività scolastiche, di tirocinio, e sui loro interessi personali.
Momento autogestito dopomensa: momento ricreativo durante il quale gli allievi, a seconda dei propri interessi, si aggregano e si organizzano sul da farsi. Si organizzano tornei di ping-pong, di calcio balilla, si ascolta musica, si fanno due tiri al pallone nel cortile esterno, si naviga in Internet. La presenza e la partecipazione degli operatori garantisce una valenza educativa anche a questi momenti di autogestione.
Attività fisica presso la vicina palestra o bocciodromo: oltre a promuovere il movimento e lo sport, si verifica e si interviene sui margini di autonomia personale rispetto allo spogliarsi, fare la doccia e rivestirsi
ATTIVITA’ NEL PICCOLO GRUPPO NEI LABORATORI: Il laboratorio rappresenta un setting ideale di osservazione, funzionale alla raccolta di informazioni relative alle autonomie, alle capacità e alle competenze di ciascun allievo, che concorrono a formare un quadro complessivo su cui fondare un giudizio prognostico rispetto al tirocinio e all’inserimento lavorativo, per alcuni, e rispetto alle capacità di raggiungere nuove autonomie per altri.

Requisiti di ammissione

Licenza di Scuola Secondaria di I° Grado

Certificazione rilasciata

Certificazione delle competenze ed assolvimento dell’obbligo scolastico

Descrizione

Share:
Indietro

Iscriviti
alla
nostra
newsletter

*Campi obbligatori

Registrazione alla newsletter confermata.

Unione Europea - Fondo Sociale Europeo
Repubblica Italiana
Regione Lombardia
FSE

POR FSE 2014 - 2020 / OPPORTUNITÀ E INCLUSIONE