IN ARRIVO LA PARTNERSHIP CON PINTI INOX

E’ imminente l’accordo di collaborazione che vedrà impegnato il C.F.P. g. Zanardelli in un importante accordo di collaborazione con la storica azienda bresciana. Molti i progetti e gli ambiti che condivideranno le due realtà bresciane nei prossimi mesi per lanciare una nuova sfida arricchente e stimolante che unirà la ricerca e lo sviluppo produttivo  con le scuole del Gruppo Zanardelli.

 

CFP G. ZANARDELLI SEMPRE PIU’ INTERNAZIONALE

Martedì 5 dicembre alle ore 11.30 presso gli uffici del 4° piano del Centro Formativo Provinciale C.F.P. “G. Zanardelli” un incontro con la stampa per condividere e divulgare un dato saliente della nostra scuola: unica scuola a Brescia a cui è stato approvato da Regione Lombardia il finanziamento di ben quattro progetti che consentiranno ai nostri allievi di terzo e quarto anno di completare all’estero la loro formazione.

Con una copertura di 110.000€ potranno “prendere il volo” almeno 55 studenti per mete Europee dove affinare la conoscenza linguistica e approfondire culture del lavoro differenti per costruire la propria professionalità con una mentalità più globale.

 

 

GATE ONE HOSPITALITY più grande dal 9 dicembre!

Il GATE 1 per domenica 19 novembre

Germani Basket Brescia vs Banco di Sardegna Sassari

 

Caponata

  • Carote
  • Melanzane
  • Peperoni
  • Olive Nere
  • Capperi
  • Aceto
  • Zucchero
  • Pinoli
  • Uvetta
  • Caciocavallo

Caprese

  • Stracciatella di Bufala
  • Pomodori Datterino
  • Basilico Fresco
  • Pane da Toast
  • Olio Buono

Piccola Catalana

  • Datterini
  • Sedano
  • Cipolla Rossa
  • Code Mazzancolle
  • Basilico

  


CONVEGNO INTERNAZIONALE SULLA FORMAZIONE PROFESSIONALE

A Ribadeo in Galizia, il 25 NOVEMBRE  il C.F.P. Zanardelli è intervenuto al convegno internazionale sulla formazione professionale! Nuovi ponti europei per i tirocini dei nostri studenti, nuove opportunità di progetti condivisi, intense condivisioni di strategie e…splendidi paesaggi! Per un C.F.P. sempre più proiettato in una dimensione Europea!!

MASTERCHEF EUROPEO

Benvenuti a questa serata che rientra nella settimana di festeggiamenti per il gemellaggio tra Dardilly e Provaglio d’Iseo. Abbiamo voluto simpaticamente intitolare l’evento Masterchef Europeo, infatti assisteremo ad una sfida culinaria tra la scuola alberghiera di Dardilly e quella di Clusane d’Iseo

PRIMA RICETTA **BISCOTTO BRESCIANO

“Il Biscotto Bresciano – sostiene Iginio Massari – è l’unico che ha realmente il diritto di chiamarsi ‘biscotto’. Il nome infatti significa ‘cotto due volte’. È un biscotto da inzuppo, con sfumature dolci e una friabilità data dal poco burro. Questo dolce rustico riflette il carattere tipico delle genti bresciane: grande intelligenza e manualità a dispetto della povertà delle materie prime”.

Abbinamento biscotto Bresciano….la Rüsümada è la morte sua/Anche se oggi l’abitudine di consumarla è in disuso, la Rüsümada, o Rosümada, è l’ideale nelle giornate di freddo e nebbia. È un’antica bevanda energetica diffusa a Brescia e in tutta la Lombardia, preparata con uovo, dal cui rosso deriva il nome (rosso dell’uovo: rüss d’oof ) e zucchero sbattuti insieme fino a ottenere una morbida crema da irrorare con caffè o vino. Buonissima a merenda, anticamente era considerata un ottimo rimedio contro i malanni di stagione, oltre che potente ricostituente

 SECONDA RICETTA **TORTA DELLE ROSE

La torta delle rose è un dolce tradizionale realizzato con pasta lievitata, la cui origine è oggetto di contesa tra le province di Mantova, Brescia e la zona del lago di Garda, soprattutto il comune di Desenzano

Con l’arrivo di Isabella d’Este nel 1490, che divenne marchesa consorte di Mantova sposando Francesco II Gonzaga, la cucina mantovana venne influenzata da quella emiliana:[2] la marchesa si avvalse infatti della consulenza di Cristoforo di Messisbugo, cuoco dei signori di Ferrara, che pare avesse creato appositamente per lei la “torta delle rose”. Torta rosa una crema al marsala con 50% latte e 50% Marsala

TERZA RICETTA   **PANE DEI MORTI

Sono, probabilmente, da ricercare nella cultura contadina le origini delle credenze popolari legate alla commemorazione dei defunti. In Lombardia, e soprattutto nella zona di Milano, ad esempio, si riteneva che, ogni anno, con la stessa ciclicità del lavoro sui campi, le anime dei cari estinti si ripresentassero nelle loro case abbandonando temporaneamente l‘oltretomba. Per offrire loro ristoro e per render loro omaggio durante queste visite, si era soliti preparare del pane dolce tradizionale da mettere in tavola come se i defunti dovessero accomodarsi assieme ai loro parenti ancora in vita. La ricetta che veniva preparata per l’occasione, non a caso, veniva, e viene ancora, chiamata Pane dei Morti. Pan dei morti con salsa al cardamomo.

QUARTA RICETTA **BAGUETTE

La baguette è un discendente del pane sviluppatosi a Vienna nella metà del XIX secolo, quando si iniziò ad utilizzare i forni a vapore, che favorivano la formazione della crosta croccante e dei solchi obliqui che ancora distinguono l’odierna baguette. La forma venne adottata in Francia nell’ottobre del 1920, quando una legge vietò ai fornai di lavorare prima delle quattro, rendendo impossibile cucinare le tradizionali pagnotte rotonde in tempo per la colazione dei clienti: la baguette risolse il problema perché può essere preparata e infornata molto più brevemente

 

QUINTA RICETTA **PERSICATA

La persicata è una confettura solida tipica della provincia di Brescia, che si può trovare nelle località della sponda bresciana del Lago di Garda anche sotto forma di souvenir. Il nome deriva dal dialetto bresciano, “persech” ovvero “pesca” e sembrerebbe di origine medioevale. C’è però una leggenda intorno a questo dolce, secondo cui è nato dal desiderio di una mamma di Collebeato (Brescia) di far gustare al figlio in guerra le pesche del paese. Pensò quindi di fargli avere questi frutti sotto forma di barrette di gelatina, per evitare che si deteriorassero. Da qui nacque la preparazione della polpa di pesche lasciate per lungo tempo a disidratare e successivamente trasformate in “persicata”.

 

Con la persicata i semi di lavanda. La torta bresciana abbinata ad una salsa gianduia 200ml panna 120 cioccolato gianduia. Noi nella baguette ci mettiamo della Culaccia di Montisola. La loro pasta sfoglia la avvolgiamo ad una patata e ci facciamo la sfogliatina di patata e caviale (produzione Brescia Calvisius). Nel pane al beaujoles ci mettiamo il violino di capra della Valcamonica Il Violino di Capra è un prodotto tipico delle nostre Valli. Si ottiene mettendo in concia la coscia della capra con sale e erbe aromatiche di montagna, per circa 10 giorni. Il prodotto viene appeso e fatto stagionare. Il nome “Violino di Capra” deriva dalla forma simile allo strumento musicale ed anche dal modo in cui veniva imbracciato per essere affettato.

 

CIOCCOLATO IN FRANCIACORTA E PRODOTTI LOCALI

Domenica 19 novembre i ragazzi del C.F.P. G. Zanardelli di Clusane parteciperanno all’evento “Cioccolato in Franciacorta”. Dalle ore 10.00 alle ore 20.00 saranno protagonisti all’interno di uno stand dedicato al cioccolato e ai prodotti locali, con dimostrazioni ed assaggi per tutti i presenti!

Pro.Va.Pat.

FIGURA PROFESSIONALE E FINALITÀ

ll Tecnico Superiore in uscita è in grado di interfacciarsi in modo autonomo e/o in squadra per la promozione del territorio in ambito gastronomico presso aziende della ristorazione, enti locali ed istituzionali, Grande Distribuzione Organizzata.

 

STRUTTURA DEL CORSO
DURATA COMPLESSIVA: 1.000 ore
DATA DI INIZIO: 20 Novembre 2017
ARTICOLAZIONE GIORNALIERA: Frequenza in orario mattutino min. di 6 ore con possibili rientri pomeridiani per un max. di 8 ore/giorno per attività laboratoriali o visite aziendali.
SEDE DEL CORSO: C.F.P. “G. Zanardelli”, Via Gamba 12 a Brescia. Fondazione ENAC Lombardia CFP Canossa, Via S. Antonio 53 – 25133 Brescia
DURATA STAGES: 400 ore DATA TERMINE: Giugno 2018
OBBLIGATORIETÀ: È obbligatoria una frequenza minima pari al 75% della durata del percorso.
TITOLO RILASCIATO: Certificato di specializzazione tecnica superiore

CORSO GRATUITO

L’intervento IFTS PRO.VA.PAT. è realizzato nell’ambito delle iniziative promosse dal programma Operativo Regionale cofinanziato da Fondo Sociale Europeo.

Scarica la brochure

Microsoft Imagine Academy

Microsoft Imagine Academy

Il programma Microsoft Imagine Academy (MSIA) è una soluzione completa offerta da Microsoft Educational a Istituti scolastici, Università ed Enti accademici di tutto il mondo.

Permette di trarre vantaggio da programmi di studio e certificazioni digitali per ampliare le competenze tecniche da trasferire a studenti, docenti e al personale tecnico/amministrativo. Nel programma sono resi disponibili strumenti fondamentali per avere successo nel mondo moderno, che si evolve di pari passo con la tecnologia digitale.

Per certificare le competenze acquisite, Microsoft Imagine Academy si avvale tra l’altro dei programmi: Microsoft Office Specialist (MOS), Microsoft Technology Associate (MTA), Microsoft Certified Educator (MCE). Tali programmi costituiscono la più avanzata forma di certificazione delle competenze IT e vengono riconosciuti in tutto il mondo.

Microsoft Imagine Academy offre la possibilità – con oltre 400 corsi disponibili e una vasta serie di materiali didattici – di trasferire apprendimento sulle più recenti tecnologie informatiche.

Il sistema supporta e aiuta gli studenti sia nel percorso di studi che per l’inserimento nel mondo del lavoro; inoltre le competenze acquisite possono essere convalidate attraverso il conseguimento delle Certificazioni Microsoft di riferimento.L’adesione al programma Microsoft Imagine Academy (MSIA) offre la possibilità alla Scuola/Università aderente di utilizzare uno stock di esami gratuiti, che sono finalizzati alla certificazione delle competenze dei Docenti e del Personale Didattico, Tecnico/Amministrativo:

  • Esami per la produttività d’ufficio (Microsoft Office Specialist – MOS®): Gli esami aiutano gli studenti ad utilizzare Microsoft Office e altri strumenti software in modo produttivo e utile, in una vasta gamma di compiti ed attività d’ufficio. Con l’adesione a MSIA vengono forniti dieci (10) esami MOS®, che certificano l’utilizzo professionale delle applicazioni di Microsoft® Office.
  • Esami di Tecnologia Informatica (Microsoft Technology Associate MTA®): Preparano gli studenti ad affrontare la carriera scolastica ed universitaria nell’ambito dello sviluppo di applicazioni e software. Con l’adesione a MSIA vengono forniti dieci (10) esami MTA®, che danno l’opportunità di approfondire varie carriere tecniche quali ad esempio: IT Professional, Developer, Database.
  • Esami per Sviluppo Professionale (Microsoft Certified Educator MCE®): Il modulo didattico Teaching with Technology è una risorsa online per l’apprendimento, che permette agli insegnati di integrare soluzioni ICT (Information and Communication Technology) nella pratica didattica quotidiana. Con l’adesione a MSIA vengono forniti dieci (10) esami per la certificazione MCE ai docenti, per attestare le competenze IT nel proprio ruolo, necessarie per fornire agli studenti un’esperienza di apprendimento ricca e personalizzata..
  • Esami Microsoft Certified Trainer (MCT) Con l’adesione a MSIA viene offerto 1 voucher di esame MCT, oltre a strumenti, risorse ed altri vantaggi, per supportare e aiutare i docenti Microsoft Imagine Academy a crescere nell’ambito della tecnologia e dell’insegnamento.
  • Esami per l’Infrastruttura IT (MCP): Offre le competenze tecniche principali e necessarie per sviluppare una solida carriera informatica, basata su Cloud, Client-Server, Database, Gestione dispositivi e Office 365®

Gli Esami di Certificazione: MOS, MTA, MCE, si possono effettuare presso la propria Istituzione Scolastica/Accademica, aderendo come Centro di Esami Autorizzato.
L’adesione permette di erogare direttamente le Certificazioni Microsoft a tutti gli Studenti, Docenti e Personale Didattico, Tecnico/Amministrativo. Tale adesione in qualità di Centro di Esami Autorizzato avviene tramite di 
TESI Automazione srl ovvero il Provider Ufficiale Esclusivo per l’ITALIA di Certiport Inc. Certiport è il Distributore Mondiale, deputato da Microsoft Corp. alla conduzione dei propri programmi di Formazione e Certificazione.

Nuova partnertship con Agust

Agust firma la partnership e diventa protagonista con il C.F.P. G. Zanardelli.

Questa collaborazione, attraverso il gate 1 hospitality area, accompagnerà la Basket Brescia Leonessa in tutte le partite in casa al Palageorge di Montichiari.

Caffè August nasce nel 1956 come piccolo laboratorio artigianale di lavorazione del caffè. Per anni, le confezioni hanno riportato lo slogan “la più piccola torrefazione… il miglior caffè”. Da allora molte cose sono cambiate, tranne la passione e la cura artigianale per il buon caffè. Grazie alla professionalità e alla serietà riconosciuta negli anni, Agust è diventata una delle aziende più importanti del settore. Vantano oggi una struttura moderna, supportata da tecnologie informatiche all’avanguardia che permettono un rapido svolgimento delle mansioni lavorative. Un ampio magazzino consente di stivare i caffè crudi, a garanzia della costanza qualitativa delle miscele. Negli uffici commerciali per l’Italia e per l’estero, un personale altamente professionale è a disposizione per dare risposte precise ad ogni richiesta.

Intelligenza Vegetale

La gita scolastica targata C.F.P. G. Zanardelli per gli studenti della scuola secondaria di primo grado.
Un’esperienza imperdibile per vivere la montagna a 360 gradi.
La natura unita al divertimento e all’istruzione farà da cornice ad un’avventura indimenticabile.

Nell’arco delle due giornate ci saranno 7 attività da vivere in gruppo:

  1. Alla scoperta del bosco e della natura attraverso una mountain bike e una GOPRO, con la quale costruire un video significativo al ritorno.
  2. Climbing time con l’aiuto delle più esperte Guide Alpine nella moderna parete di arrampicata artificiale coperta del C.F.P. G. Zanardelli.
  3. Escursione di gruppo nella località di Case di Viso per conoscere i segreti della produzione biologica di burro, formaggi freschi e stagionati nell’arco alpino.
  4. Un viaggio attraverso la montagna, partendo dall’alto attravers l’esperienza della funivia, si cercherà di osservare gli animali e le loro abitudini.
  5. Riconoscere le varie tipologie di piante, imparare a costruire un erbolario e realizzare una tisana con ciò che si raccoglie durante il percorso.
  6. Pane, patate e pizza alle ceneri, per un’esperienza culinaria nel modo “trapper”, guidati dagli allievi del Centro di formazione Professionale alberghiero.
  7. Uscita di gruppo in serata per apprendere tutto ciò che è necessario per l’osservazione astronomica: dai telescopi ai corpi celesti.

DESTINATARI
Studenti della scuola secondaria di primo grado.

SOGGIORNO
Struttura del C:F.P. G. Zanardelli

NUMERO MASSIMO
2 classi.

PERIODO
Aprile | Maggio da lunedì-venerdì

 

 

Scarica la brochure