fbpx

Meccanici e informatici coalizzati per il riciclaggio dei rifiuti

29/05/2024

Nell’unità di apprendimento congiunta i ragazzi di terza degli indirizzi meccanico e informatico hanno realizzato un prototipo di selezionatore di rifiuti. Meccanici e informatici coalizzati per il riciclaggio dei rifiuti.

Stimolare i ragazzi alla realizzazione di un oggetto funzionante ricorrendo alla collaborazione tra discipline diverse: è l’obiettivo con cui in questo anno scolastico presso CFP Zanardelli di Brescia è stato sviluppato il progetto dell’unità di apprendimento congiunta tra il settore meccanico e informatico, che ha portato alla produzione finale di un prototipo di selezionatore di rifiuti.

 

Meccanici e informatici coalizzati per il riciclaggio dei rifiuti. A essere coinvolti sono stati gli studenti delle classi terza L del settore informatico e terza G del settore meccanico, sollecitati dai docenti ad affrontare un tema importante come quello della raccolta differenziata e in particolare a riflettere su come provvedere a separare rifiuti di plastica, alluminio e vetro gettati in un unico contenitore, così come spesso devono fare le aziende addette alla raccolta prima di procedere con le successive attività volte al riciclo. Dal primo input i ragazzi delle due classi, ognuna dal punto di vista del proprio indirizzo di studi, hanno iniziato a studiare la realizzazione di un separatore in grado di svolgere questa funzione.

 

Sul fronte meccanico, dopo gli approfondimenti sui vari tipi di materiali, come materiale base è stato selezionato l’alluminio, con cui è stata creata la struttura principale del nastro trasportatore ricorrendo a competenze legate a tutti gli ambiti interessati, come progettazione, disegno, lavorazioni meccaniche, pneumatica, trattamenti superficiali, montaggio. Dall’idea allo schizzo, fino alla realizzazione vera e propria, gli studenti hanno dovuto pensare a tutte le soluzioni tecniche necessarie ma anche fattibili a scuola.

 

Dal punto di vista informatico è stata affrontata la sfida di realizzare, attraverso l’uso della scheda Arduino, un circuito funzionante dotato di sensori e attuatori in grado di registrare il peso del rifiuto e inviarlo a una banca dati online, raccogliendo i relativi dati; inoltre il selezionatore è stato equipaggiato con appositi Led in grado di rilevare il livello di materiale presente nel contenitore perché l’operatore possa sostituirle o svuotarle.

 

Il progetto si è collegato anche all’insegnamento dell’inglese, approfondendo i target e i 17 goal di Agenda 2030 in lingua originale, così da spingere gli allievi ad agire partendo dalla lingua straniera anziché dall’italiano, toccando in particolare i goal 11 e 12 legati alla sostenibilità delle città e ai modelli sostenibili di produzione e di consumo. A coordinare il progetto sono stati il docente Gabriele Rosa (indirizzo meccanico) e il docente Ennio Giuliani (indirizzo informatico), assieme alla docente tutor Elena Muscojona.

Share:
Indietro

Ultimi articoli

Rinnovata la partnership con Pallacanestro Brescia

25/07/2023

Ancora a fianco dello sport bresciano! Trovato l’accordo per continuare ad essere protagonisti dello sport “sano”  insieme alla Pallacanestro Brescia. C’è un nuovo entusiasmo nel rinnovare la collaborazione tra...


Leggi News

Graduatoria selezione allievi per anno integrativo per il conseguimento del diploma di maturità 2024-2025

19/06/2024

Si pubblica l’esito dei test di selezione per l’anno integrativo per il conseguimento del diploma di maturità 2024-2025. Seguiranno comunicazioni apposite,  tramite mail, per la modalità di conferma delle...


Leggi News

Food Design Academy a Ponte di Legno

30/05/2024

L'8 e il 9 maggio 2024, si è svolto il corso della Food Design Academy a Ponte di Legno con lo chef Maurizio Lai. Chef di origine sarda con...


Leggi News

Iscriviti alla nostra newsletter

*Campi obbligatori

Registrazione alla newsletter confermata.